Deprecated: La funzione Elementor\DB::is_built_with_elementor è deprecata dalla versione 3.2.0! Utilizza al suo posto Plugin::$instance->documents->get( $post_id )->is_built_with_elementor(). in /home/customer/www/scienzadellhabitat.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5379
Il Taoista Geopatico - Scienza dell'Habitat

Il Taoista Geopatico

Interessante articolo di Jose Manuel Chica … anche io nel 2009 ho potuto conoscere l’anziano della felicità, un personaggio incredibile, la sua immagine la trovi qui

Scrive Jose Manuel: nel 2005 abbiamo visitato la Grotta del Principe sulle montagne del Wudang, uno dei cuori pulsanti del taoismo… secondo la leggenda il Principe Zhen Wu fuggì dalla corte imperiale per ritirarsi in quel luogo… Il suo processo di autoconoscenza trascorse in 40 anni di ascensione dalla parte più bassa del fiume fino alla cima più alta del Picco Celestiale… in quella Grotta l’ex principe visse 18 anni per acquisire silenzio e introspezione.

Bene, il caso è che quando arrivammo alla Grotta dell’ex principe cinese, trovammo un anziano taoista che ci ricevette con un favoloso sorriso che illuminava tutto, anche se il Sole stava tramontando… e ci invitò a entrare nella grotta umida e scura che era casa sua; lo spazio ridotto era dotato di un piccolo altare presieduto dalla statuetta in legno del principe Zhen Wu assistito da un Mao Tse Tung in ceramica e varie statuette buddiste… uno spazio simbolico difficile da interpretare per qualsiasi occidentale… mentre eravamo presi dalla sorpresa e da mille domande, l’anziano aprì una borsa e inziò a distribuire bustine di tè della montagna mentre riempiva lo spazio di affetto come quando ti abbracciano…


Gli chiesi se fosse permesso misurare con radioestesia il luogo… in quel tempo io convivevo con l’idea che dormire sull’influenza di una vena d’acqua sotterranea (ciò che conosciamo come geopatia) portasse alla malattia, e obbligasse a spostarsi per eludere la sua influenza o, come facevamo in quel momento, neutralizzarlo con geoagopuntura… Il vecchio taoista accettò che misurassimo mentre continuava a riscaldare la grotta con sguardi da bambino birichino e ci lasciava fare … e noi ci mettevamo le mani tra i capelli riconoscendo la grande geopatia che lo stava ingoiando…
Il vecchietto non ci chiese nulla, ci diede un abbraccio di congedo come dicendo: che bello che ci siamo visti, ma vi tocca andare perchè adesso è il mio tempo… e chiuse la rossa porta della caverna e si addentrò nel mistero mentre noi “fenghsuisti sperimentati” sentenziavamo la sua imminente morte …


L’anno seguente tornammo alla Grotta giusto mentre il vecchietto usciva di buon mattino… si rallegrò nel vederci come se ci conoscesse da tutta la vita… e non solo non era nè malato nè morto, ma lo si vedeva più agile, intenso e felice… Il nostro pronostico era andato in frantumi, così come la nostra teoria geobiolgica delle vene d’acqua come portartrici di malattia, cancro o malignità….

Abbiamo fatto visita all’anziano taoista per 16 anni… e ogni volta è più sorprendente… poche parole, quelle necessarie per ampliarci la visione… Tra di noi l’abbiamo soprannominato l’Anziano della Felicità, perchè questo è ciò che genera… è nella grotta da 22 anni e quindi ha un master in sopravvivenza geopatica: non c’è una relazione meccanica tra vivere o dormire sotto l’influenza di una corrente d’acqua e ammalarsi… tutto dipende da come si INTERAGISCE con essa. Per il Taoista l’acqua sotterranea non è una geopatia, non è buona, nè cattiva … è solo un campo di energia YIN/fredda intensa…

Se sei su un campo di questo tipo e non sai interagire, ti debiliterà ed è possibile che tu ti ammali… se sei in un campo YIN estremo coscientemente, diventerai un un mago dello YANG, lo conserverai e farai attenzione al tuo calore interno che è quello che alla fine si manifesta come risata, felicità e buona compagnia … L’ Anziano è uno speleologo dell’energia YIN… e conosce il cammino verso il cuore della Terra che pulsa nel suo fare quotidiano…

La vita è elettromagnetica, come diciamo adesso… siamo calamite che attraggono e respingono… se hai attratto una geopatia nella tua vita hai bisogno di scendere nel cuore della Terra; ma forse non sai come farlo, o magari non sai neanche che si può scendere… oppure non sai neanche di vivere su una geopatia… e probabilmente ti debiliterai.

L’ Anziano della Felicità ha girato il concetto di geopatia, ha ribaltato la visione meccanica che ci consegna una condanna riduzionistica per “geomalattia” … ah ah ah … sento ancora le sue risate…

Se vivi su una geopatia, la tua calamita l’ha “attratta”… bisogna solo chiarire perchè ne hai bisogno …

Se ti risuona, possiamo aiutarti…

Testo originale in spagno sul sito www.eltallerdelhabitat.com

Scopri come vedere se a casa tua ci sono delle geopatie, guarda il mio video e leggi l’ebook che ti propone la nostra visione. Per consulenze personalizzate contattaci.