Energia Acqua – dal 7 Novembre 2018 al 4 Febbraio 2019

Dalla luna nuova di novembre, il 7, e fino al 4 febbraio del 2019, siamo nell’epoca stagionale dominata dall’energia Acqua. Come sappiamo dalla Medicina Tradizionale Cinese, Acqua corrisponde ai reni. A tal proposito, in questo periodo occorre fare particolare attenzione a mantenere fluidi i meridiani dei reni e della vescica, che sostengono e rivitalizzano il sistema osseo e l’udito, con opportuni esercizi di stiramento, di Qi-Gong, Yoga o altre tecniche che conoscete.

L’energia Acqua fluisce da nord ed è al suo massimo splendore in novembre e dicembre e nelle ore della notte, il massimo yin.

L’elemento Acqua favorisce il movimento discendente dell’energia; così come la natura si contrae e la vita si ritira negli strati più interni, noi possiamo viaggiare nell’inconscio e nella memoria transpersonale, approfittando dell’impulso dato dalla matrice energetica dell’epoca stagionale. L’energia Acqua ha a che vedere con il lavoro, in quanto attività che permette la realizzazione durante il viaggio simbolico della vita, e con lo studio, ma non lo studio formale e accademico, bensì la capacità di auto-apprendere sperimentando.

La rappresentazione simbolica dell’energia Acqua è data dalla tartaruga, animale marino perduto nell’oscurità dei tempi e che rappresenta l’energia ancestrale, e da tutte le manifestazioni acquatiche.

Questo è il momento della riflessione, dell’interiorizzazione, è il momento di fare i bilanci, dell’anno che sta per finire o dei progetti che hanno perso la spinta. E l’energia stagionale ci aiuta in questo lavoro di introspezione, importantissimo, di preparazione alla creazione di quello spazio nel quale poi semineremo i nuovi progetti del prossimo anno.

Nella casa la zona Acqua si trova a nord; qui è preferibilmente situare le stanze da letto, in quanto il sonno è uno degli aspetti più yin della vita e viene favorito dall’energia Acqua e dalla scarsità di luce naturale, o anche la stanza da meditazione o lo studio.

Se in Acqua avete la cucina o la sala da pranzo è importante che queste stanze siano molto ben illuminate da luce artificiale e che scegliate di preferenza colori e materiali di energia Acqua (bianco alle pareti, che è Metallo ma sappiamo che Metallo genera Acqua, oppure blu o nero per oggetti e mobili, e materiali metallici); potete anche favorire Acqua con una fontanella, un acquario e immagini che evocano l’inverno o l’acqua (mari, fiumi ecc.). Possono essere utilizzati anche quarzi e minerali. Le forme più idonee sono naturalmente quelle ondulate, sferiche o ovali, negli oggetti decorativi e nel mobilio.

L’assenza nella casa della zona Acqua si compenserà armonizzando molto bene le aree di Lago e Cielo (Metallo) che generano vitalità Acqua.

A livello personale questo è il momento di esplorare i sogni ed il mondo interiore, permettendo ad Acqua di entrare con facilità e fluidità nei nostri meridiani; a questo proposito possiamo usare stimoli sensoriali come il gorgoglio di una fontanella, l’ascolto del suono del mare o di animali acquatici; il sapore leggermente salato stimola acqua, così come la penombra e l’oscurità. Visualizzare con frequenza il simbolo Acqua permette agli impulsi di questa energia di stimolare i meridiani di rene e vescica.

AcquaAcqua

Possiamo anche approfittare delle giornate uggiose di questi tempi per ascoltare il suono della pioggia battente o, se viviamo vicino al mare, delle onde, perdendo il nostro sguardo nei colori spesso scuri del mare e permettendo così alla sua energia di condurci in quegli spazi interiori, oscuri e silenziosi, dove risiede la nostra memoria ancestrale, per riscattare ciò che può essere utile alle nostre sfide di oggi.

Trova in casa tua la zona Acqua e ripuliscila, come hai fatto per le altre aree, cioè nota tutto ciò che in essa è contenuto, e se trovi cose che non fanno più parte del tuo presente e non ti serviranno mai più, disfatene. Se vi sono molti oggetti o colori che appartengono a energia Terra o Legno, o che si notano eccessivamente, magari puoi trovare loro un posto più adeguato nelle rispettive aree per non debilitare Acqua.

Tutto questo con creatività e allegria, senza timore di incorrere in sventure o malattie, con la consapevolezza di star costruendo in casa tua un ambiente che favorirà la tua crescita e la realizzazione dei tuoi sogni, per i quali ci vuole energia, intenzione e il tempo necessario perché maturino. come le bellissime pere di questa stagione che sono buonissime, ma che non troveremo in primavera o estate, se non conservate in frigo ma che non hanno lo stesso sapore!